Salta la navigazione
Logo Home Page

COMUNICATO-Ospedale Treviglio: Attivate due importanti iniziative in collaborazione con Volontariato Copia negli appunti il link a questo contenuto

L'AILAR e gli AMICI DI GABRY protagonisti di due progetti che rispondono a particolari necessità dei pazienti

Data di pubblicazione: 17/05/2010

COMUNICATO STAMPA

OSPEDALE DI TREVIGLIO-CARAVAGGIO

ATTIVATE DUE IMPORTANTI INIZIATIVE IN COLLABORAZIONE CON IL VOLONTARIATO

L'AILAR e gli AMICI DI GABRY protagonisti di due progetti che rispondono a particolari necessità dei pazienti


L'A.S.S.T. di Bergamo Ovest - diretta dal dr. Cesare Ercole - ha autorizzato, presso l'ospedale di Treviglio-Caravaggio, l'attivazione di due importanti iniziative la cui realizzazione è stata ampiamente condivisa dai responsabili dei reparti interessati: il dr. Maurizio Bizzoni per l'ORL e il dr. Sandro Barni per l'Oncologia Medica.

La sede delle due progettualità - attivate con la preziosa collaborazione delle associazioni di volontariato AILAR, presidente Roberto Leoni, e Amici di Gabry, presidente Angelo Frigerio - è stata collocata in locali prossimi alla sede del Volontariato in Ospedale, a piano terra lungo il percorso giallo, per consentire una facile e discreta accessibilità agli utenti.

Iniziativa AILAR - Scuola di Rieducazione alla Nuova Voce
Lunedì-Martedì-Giovedì dalle ore 9.30 alle 11.00.
Si tratta di una nuova scuola di rieducazione alla parola e di riabilitazione per le persone operate di laringectomia totale. La scuola vuole anche essere un punto di incontro e di informazione, dove i pazienti e i loro familiari possono trovare le risposte più efficaci e anche gli ausili necessari nel percorso post-operatorio.

Iniziativa Amici di Gabry - Spazio per le Donne in Chemioterapia
'Mi Rispecchio' è uno spazio interamente dedicato alle donne che stanno affrontando il delicato percorso della chemioterapia. L'idea del progetto è di mettere a disposizione delle pazienti del personale competente nella cura del viso e del corpo, oltre che nella scelta dell'acconciatura e della parrucca. L'obiettivo è la cura globale della persona, al fine di ristabilire un rapporto piacevole ed equilibrato con il proprio corpo.

Treviglio, 17 maggio 2010

L'ADDETTO STAMPA, Giuseppe Brigatti

 

_________________________________________________________________________________________________

 

COMUNICATO - Ospedale di Treviglio: Donazione dell'ADB a sostegno di due progetti della Diabetologia Copia negli appunti il link a questo contenuto

L'Associazione Diabetici Bergamaschi impegnata nel concreto sostegno di attività rivolte ai pazienti

Data di pubblicazione: 28/05/2012


 

OSPEDALE DI TREVIGLIO-CARAVAGGIO

 

COMUNICATO STAMPA

 

UNA DONAZIONE PER I

 

PROGETTI  CLINICI DELLA

 

DIABETOLOGIA

 

L'Associazione Diabetici Bergamaschi impegnata

nel concreto sostegno di attività rivolte ai pazienti

 

Oggi, lunedì 28 maggio 2012, il dott. Giambattista Negretti, presidente ADB (Associazione Diabetici Bergamaschi), nel corso di un incontro con il dr. Cesare Ercole, direttore generale dell'A.O. di Treviglio, ha formalizzato l'erogazione di una donazione dedicata a due importanti progetti clinici che interessano la struttura di Malattie Metaboliche-Diabetologia, diretta dal dr. Antonio Bossi.

La donazione dell'Associazione Diabetici Bergamaschi, segno di un profondo rapporto ospedale-territorio, è stata appunto finalizzata alla prosecuzione sino al 31 dicembre 2013 di due ambulatori dedicati ai pazienti diabetici della Bassa Bergamasca, in aggiunta alla corrente attività istituzionale già assicurata dagli operatori sanitari, e precisamente:

AMBULATORIO PER LA PREVENZIONE, DIAGNOSI PRECOCE E CONTROLLO DELLA EPATOPATIA STEATOSICA NON ALCOLICA - I destinatari sono soggetti, sia ricoverati che ambulatoriali, con soprappeso/obesità. L'obiettivo è quello di riconoscere precocemente l'alterazione epatica controllandone l'evoluzione, nonché di educare a corretti stili di vita. Per ogni paziente preso in carico viene infatti definito un programma di attività motoria e di pianificazione alimentare "ad hoc" in base alle necessità e alle caratteristiche cliniche.

AMBULATORIO DI SUPPORTO PSICOLOGICO - Si tratta di un intervento sulle istanze emotive che inevitabilmente accompagnano la gestione di una patologia cronica come il diabete, permettendo al paziente di sentirsi "persona" prima ancora che malato. L'attività è espletata tramite incontri, individuali o di gruppo, con l'èquipe degli operatori e in momenti di formazione, confronto, orientamento e motivazione. Ogni progetto di intervento è costruito sulla base delle esigenze di ciascun paziente. E' inoltre prevista la strutturazione di particolari incontri per favorire la condivisione di esperienze, con la finalità di attivare gruppi di mutuo-aiuto.

Treviglio (BG), 28 maggio 2012

L'ADDETTO STAMPA,  Giuseppe Brigatti


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA