Salta la navigazione
ASST Bergamo Ovest

Eventi

Per Giornata della Salute Mentale taglio del nastro al nuovo CPS di Treviglio

Data di pubblicazione: 02/10/2018

 

 

 

Un calendario ricco di iniziative, che vedrà anche un convegno, stand informativi e una mostra il 10 ottobre, uno spettacolo teatrale e un triangolare di calcio nei giorni successivi. A dimostrazione che la malattia mentale, a 40 anni dalla Legge Basaglia, può essere vissuta partecipando alla vita del territorio e della propria comunità.

 

 

Il Centro Psico sociale di via Matteotti, nel cuore di Treviglio, è stato recentemente ristrutturato e ha aperto le porte agli utenti dalla fine di giugno. “Un ulteriore segnale – spiega il direttore generale dell’ASST Bergamo Ovest Elisabetta Fabbrini -, dell’importanza di avvicinare i servizi ai cittadini. Inaugurarlo in occasione della Giornata della Salute mentale significa anche dare voce a chi non ce l’ha. Il perdurare dello stigma contro la patologia psichiatrica ostacola la prevenzione e la diagnosi precoce, le armi migliori per consentire la piena integrazione dei malati nella società”.

 

L’investimento per la ristrutturazione dei locali, che ha visto anche la messa in sicurezza degli impianti antincendio e la ripulitura della facciata dell’immobile, è stato di circa 100 mila Euro. Dalle 14 alle 16, nell’atrio del presidio socio sanitario, gli operatori distribuiranno materiale informativo ai cittadini e una psicologa sarà a disposizione per colloqui informativi con le donne interessate, spesso le più colpite da forme di disagio lieve nelle diverse fasi della vita.

 

Il taglio del nastro al CPS si terrà alle 15 del 10 ottobre, mentre nella stessa mattinata, nell’Auditorium del Centro civico trevigliese in via Largo Marinai d’Italia, si terrà un convegno dedicato a “Salute mentale e città”, a 40 anni dalla Legge Basaglia, la Legge 180 che chiuse gli ospedali psichiatrici.

Dalle 9 alle 12 si alterneranno i professionisti del Dipartimento Salute mentale e Dipendenze dell’ASST Bergamo Ovest e gli utenti dei laboratori di musica, dei Servizi, rappresentanti delle Associazioni, per analizzare i progressi fatti dal 1978 a oggi con le strutture semiresidenziali, il rapporto con il territorio e la riabilitazione psico-sociale. Gli operatori distribuiranno anche materiale informativo.

 

L’Ospedale di Treviglio-Caravaggio ospiterà una mostra di quadri e fotografie realizzati dagli utenti dei Centri Diurni di Treviglio, Bonate Sotto e Bonate Sopra (dalle 9 alle 20 nel corridoio del piano -1 detto decumano, seguendo il percorso giallo). “Abbiamo pensato a celebrare la Giornata mondiale della salute mentale – sottolinea il direttore socio sanitario Barbara Mangiacavalli - organizzando diverse iniziative per "restituire" alla comunità non solo un rinnovato CPS ma anche il valore dell'integrazione e del lavoro generativo della comunità stessa, che si prende cura dei suoi cittadini e dei suoi bisogni”.

 

Sabato 13 dalle 10 alle 12 si terrà la 4° edizione del Triangolare di Calcio, organizzata dall’ASST e dal Comune di Treviglio, che vede sfidarsi gli Amministratori locali, la squadra Girasole Calcio, la Polizia municipale, in collaborazione con Uisp e Associazione il Girasole. L’appuntamento è al Centro sportivo comunale “Mazza” di Treviglio.

 

Sarà la volta del teatro invece domenica 14 ottobre alle 16, con la Compagnia delle Penne che mette in scena al Teatro Nuovo Treviglio TNT “Studio su Don Chisciotte”, riduzione teatrale di Umberto Verdoni per la regia di Silvia Barbieri (ingresso libero).

 

Tutte le iniziative si legano all’(H)-Open day dedicato alle donne che soffrono di disturbi psichici, neurologici e del comportamento, organizzato da Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere per il quinto anno consecutivo. Oltre 120 le strutture aderenti al progetto su tutto il territorio nazionale apriranno le porte alla popolazione femminile con consulenze, colloqui, conferenze e info point dedicati alla salute mentale.

L’obiettivo è sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizio, stigma e paure legate alle malattie psichiche. 

 

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove sarà possibile visualizzare l’elenco degli altri centri aderenti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione.

L’(H)-Open day salute mentale gode del Patrocinio della Società Italiana di Psichiatria (SIP), della Società Italiana di Neuropsicofarmacologia (SINPF) e della Società Italiana di Psichiatria Geriatrica (SIPG) ed è reso possibile anche grazie al contributo incondizionato di Janssen, Lundbeck e Neomesia.

 

“Un recente studio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità”, afferma Francesca Merzagora, Presidente Onda. “rileva che un dollaro investito per migliorare il trattamento delle più comuni patologie psichiche, quali ansia e depressione, porta un ritorno di 4 dollari in termini di salute e migliori capacità di lavoro. Onda, propone la 5a edizione di un Open day legato alla salute mentale che coinvolgerà oltre 120 ospedali italiani per sensibilizzare la popolazione sulle principali patologie legate alla mente e avvicinarla agli strumenti e ai servizi di cura presenti sul territorio. Visite specialistiche gratuite, consulti, conferenze, test di valutazione e info point presso gli ospedali aderenti all’iniziativa, offriranno lo spunto per affrontare le patologie mentali con minore stigma e paura nell’interesse del singolo e della collettività. L’obiettivo di questa iniziativa, che lo scorso anno ha consentito l’offerta di oltre 500 servizi gratuiti, è proprio avvicinare alle cure i pazienti”.

 

 

 

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA