Salta la navigazione
ASST Bergamo Ovest

Comunicati stampa

Natale in Ospedale

Data di pubblicazione: 03/01/2019

Anche l’Ospedale di Treviglio-Caravaggio ha vissuto le festività natalizie al meglio. Chi entra da utente od operatore dall’ingresso principale ha trovato già dal parcheggio un segno tangibile, l’albero di Natale allestito dai pazienti del Centro Diurno accanto alla Cappella votiva dedicata a San Giovanni XXIII. Donato dal CRAL dell’ASST, l’albero è stato sotto la guida dell’educatrice Cecilia Ostoni, con materiale di riuso, sacchettini colorati e fiocchi rossi.

Chi esce dall’atrio principale s’imbatte invece in un meraviglioso presepe, un’opera d’arte in perfetto stile locale che raffigura la Natività in un tipico cascinale lombardo, opera degli Artigiani del Presepio Onlus di Vailate.

Lungo il percorso giallo, nei pressi del nuovo Centro Prelievi, i colleghi del Laboratorio Analisi, come ogni anno, hanno allestito il loro Presepio accanto al quale è stata celebrata da Don Antonio Allevi la Messa di Natale, il 24 dicembre alle 21, come sempre frequentatissima: sono stati montati 4 maxischermi e disposte centinaia di sedie per ospitare tutti coloro che hanno voluto partecipare.

Come sempre regista della preparazione è stata suor Annamaria Sangalli, che ha coordinato i numerosi volontari che hanno reso possibile l’evento: dal Comune di Treviglio, a Marco Lazzarini del Trony per gli schermi, Paolo Morandi del Centro verde per fiori e piante, Luigi Riva per l'impiantistica, Pietro Rivoltella per gli addobbi. Molto dell’atmosfera si deve al Koretto di Morengo, il gruppo diretto da Paola Pala: il coro e i musicisti animano ormai da qualche anno con entusiasmo la celebrazione della vigilia.

In ospedale non sono mancate neppure le iniziative a favore dei bambini. Santa Lucia ha fatto capolino in Pediatria, dove molte associazioni si sono avvicendate - e si avvicenderanno - per allietare con dolci e doni la degenza dei piccoli pazienti. La Croce Rossa Italiana di Caravaggio ha portato in ambulanza Santa Lucia “in persona” la sera del 12 dicembre, mentre l’ABIO ha fatto il bis nella notte.

Domenica 16 dicembre è stata la volta dei Babbi Natale in moto, iniziativa ormai consolidata, patrocinata dal Distretto del Commercio, Treviglio Vintage, Commercianti Trevigliesi, Club Auto Moto Storiche Treviglio e Comune di Treviglio. Più di 50 cicloamatori vestiti come Babbo Natale hanno parcheggiato nel piazzale del Pronto Soccorso i loro bolidi e hanno inscenato un colorato corteo fino al 5° piano. Piccoli pazienti estasiati dalla pacifica invasione hanno accolto i Babbi, ricevendo doni e scattando decine di foto con loro.

Giovedì 20 dicembre è stata la volta degli Alpini di Lurano che, in collaborazione con l’associazione Pescatori, hanno regalato giochi ai bimbi, lasciandone anche per la sala d’attesa del Pronto soccorso Pediatrico.

Non ha fatto mancare il suo affetto neppure l’Atalanta che ha fatto recapitare i regali nerazzurri, portati ai bimbi dal campione di basket della Remer Ursulo d’Almeida, che sta svolgendo uno stage all’ASST.

Per chiudere, sabato 22 dicembre sono arrivati anche i Babbi Natale, con i volontari del CISOM dell'Ordine di Malta e con ABIO; al termine della consegna di caramelle e regali, i genitori e i bimbi che potevano alzarsi dal letto si sono riuniti in Sala Giochi con tutti i volontari presenti, per la Festa di Natale.

 

 

Non sono ancora terminati i festeggiamenti Natalizi, che già trapelano le prime indiscrezioni per l’Epifania…. Sembra abbia chiamato la Befana in persona e abbia espresso il desiderio di venire a visitare i bimbi con i Vigili del Fuoco… Appuntamento perciò il 6 gennaio!

 

 

 

 

 

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA