Salta la navigazione
ASST Bergamo Ovest

Comunicati stampa

Comunicati stampa RSS

Referendum 22 Ottobre Orario 07.00-23.00 
Data di pubblicazione: 19/10/2017

Zanica, da lunedì apre il Centro Prelievi 
Data di pubblicazione: 27/09/2017

Un Centro prelievi aperto lunedì e mercoledì dalle 7,30 alle 9,30: è questo il nuovo servizio offerto al presidio sociosanitario territoriale di Zanica dall’Asst Bergamo Ovest, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. “Un nuovo tassello che si aggiunge alla rete che stiamo costruendo – ha detto Elisabetta Fabbrini, Direttore Generale dell’Asst, ai presenti all’inaugurazione di oggi. – Una rete fatta di servizi vicini ai cittadini, in particolare ai più fragili”.

“Oggi dimostriamo che, quando realtà pubbliche riescono a fare rete, i risultati arrivano”, ha commentato Luigi Locatelli, sindaco di Zanica, sottolineando che il servizio era atteso da tempo in paese. Fra i vantaggi del Centro prelievi quello di essere facilmente accessibile e vicino a parcheggi non a pagamento. Anche i non residenti a Zanica possono presentarsi per un esame ematico, con l’impegnativa e la tessera CRS.

Il consigliere regionale Mario Barboni ha speso lodi bipartisan l’iniziativa: “Quando si attiva un servizio, come in questo caso atteso da tempo, non c’è una coloritura politica, perché si lavora a vantaggio di tutti i cittadini. Vi ringrazio quindi a nome di tutti i colleghi consiglieri”. Infine Giuseppe Calicchio, Direttore Socio Sanitario dell’ATS Bergamo, ha rimarcato: “E’ un atto importante per ribadire la centralità del territorio, principio ispiratore della riforma regionale”.

Dopo il tradizionale taglio del nastro, la vera inaugurazione sono stati i primi tre prelievi, eseguiti eccezionalmente dal Direttore di Dipartimento di Patologia e Prevenzione Angelo Pesenti al Sindaco Locatelli, al Consigliere Barboni e al Sindaco di Spirano Giovanni Malanchini.

Le provette, come tutte quelle provenienti dal Centro prelievi – aperto ufficialmente da lunedì 2 ottobre – verranno analizzate dal Laboratorio dell’Asst Bergamo Ovest, garantendo quindi la stessa qualità offerta ai cittadini che si recano all’Ospedale di Treviglio, ma sotto casa.


Allegati: Comunicato Stampa Zanica.pdf

IL NUOVO COLLEGIO DI DIREZIONE DELL'ASST BERGAMO OVEST 
Data di pubblicazione: 22/09/2017

Ecco i nuovi direttori di Dipartimento dell’Asst Bergamo Ovest

 Prima riunione del Collegio di Direzione “outdoor” per l’Asst Bergamo Ovest, al Convento dei Neveri di Bariano il 20 settembre . “Rigorosamente finanziata di tasca propria dai partecipanti, è stata l’occasione per confrontarsi in un ambiente meno formale e soprattutto per cominciare a fare squadra”, ha spiegato Elisabetta Fabbrini, direttore generale dell’Asst.

Il Collegio di Direzione è composto dai quattro Direttori (oltre al generale, il sanitario Santino Silva, la socio sanitaria Barbara Mangiacavalli e l’amministrativa Flavia Bernini) e dai responsabili di Dipartimento, tredici in base al nuovo Piano organizzativo strategico (Poas) approvato dalla Regione a fine luglio.

Nonostante siano diverse le conferme, è l’organizzazione che è cambiata e quindi tutti si trovano davanti un compito impegnativo, quello di realizzare l’integrazione fra ex Azienda ospedaliera ed ex Distretti Asl”, continua il direttore generale. Integrazione già presente da diversi punti di vista, ma che ora deve entrare nel vivo, facendo dialogare fra loro le diverse aree specialistiche, con percorsi trasversali “cuciti” su linee guida condivise e sulle esigenze del paziente.

Del tutto nuovi i Dipartimenti che fanno riferimento alla Direzione socio sanitaria, introdotta dalla riforma regionale del 2015 con la legge 23: uno dedicato a Salute Mentale e dipendenze, affidato al direttore socio sanitario Barbara Mangiacavalli, l’altro a Fragilità e presa in carico, guidato da Fausto Alborghetti, già direttore dell’ambito distrettuale Isola – Ponte San Pietro.

Confermati i direttori dei Dipartimenti di Oncologia (Sandro Barni), di Scienze Mediche (Maurizio Destro), di Diagnostica clinica (Lodovico Gilardoni), di Emergenza ed Area critica (Domenico Nevone), Amministrativo (Giovanni Palazzo), di Patologia e Prevenzione (Angelo Pesenti) e di Scienze Chirurgiche (Giovanni Sgroi).

A Giovanni Rozzoni, già direttore dell’ambito distrettuale Pianura bergamasca, il compito di guidare la Rete Integrata Materno Infantile (Rimi), una delle novità previste dalla riforma.

Completano la squadra Gisella Guerrini, direttore delle Professioni socio sanitarie e due figure in staff alla Direzione generale, Alessia Brioschi come Responsabile di Sviluppo strategico e Innovazione organizzativa e Andrea Ghedi, responsabile Gestione operativa.

Ogni membro del Collegio di Direzione ha presentato ai vertici aziendali i progetti che intende realizzare, in una lunga e partecipata riunione tecnica che ha preceduto un momento conviviale.

Hanno voluto essere presenti per augurare buon lavoro alla nuova squadra anche i due assessori regionali che vivono nel territorio dell’Asst, Alessandro Sorte (Infrastrutture e mobilità) e Claudia Maria Terzi (Ambiente, energia e sviluppo sostenibile). 


Allegati: Comunicato Stampa Nuovo Collegio di Direzione.pdf

Presentazione iniziative di prevenzione promosse da Cuore e Vita 
Data di pubblicazione: 20/09/2017

 

Per la Giornata mondiale l’associazione “Cuore e vita” in collaborazione con l’Asst Bergamo Ovest offriranno anche quest’anno la possibilità di eseguire gratuitamente un elettrocardiogramma per individuare eventuali anomalie o fattori di rischio. L’appuntamento è per il 30 settembre dalle 8,30 alle 13 al Poliambulatorio dell'area cardiologica.

Elisabetta Fabbrini, direttore dell’Asst Bergamo Ovest, ha sottolineato che questa è un’opportunità in linea con i principi guida del sistema sanitario regionale: la prevenzione, la collaborazione con il terzo settore e la vicinanza ai cittadini”.

Il presidente dell’Associazione Cuore e vita Battista Regonesi ha presentato nel dettaglio l’attività dell’associazione. “Le nostre iniziative, che portiamo avanti ormai da 15 anni,  registrano una partecipazione sempre in aumento. Per ridurre le malattie cardiovascolari e gli eventi acuti, occorre informare, coinvolgere e formare il maggior numero di persone possibili”.

A partire dai giovani, con la donazione di 27 defibrillatori e con la formazione per interventi di primo soccorso per le scuole. “Abbiamo organizzato dimostrazioni con i manichini per il massaggio cardiaco a 1.250 studenti e, dallo scorso anno, anche ai Comitati genitori”.

Luigi Sganzerla, direttore della Cardiologia della Bergamo Ovest, ha sottolineato che “le malattie cardiovascolari restano la prima causa di morte e comportano un costo economico e sociale. Non a caso rappresentano gran parte dei cronici protagonisti della riforma in atto, per questo è importante far conoscere ai cittadini i fattori di rischio e i sani stili di vita”.

Infine la vicepresidente dell’Associazione, Donatella Ronchi, ha spiegato come “negli ultimi 11 anni i decessi dopo eventi acuti come l’infarto siano diminuiti del 35%, mentre in 10 casi in cui è stato utilizzato il defibrillatore, questo ha salvato la vita a 8 persone su 10”.

Tutti coloro che si presenteranno per eseguire un elettrocardiogramma riceveranno anche un mini brick di latte con omega 3 e vitamine, per ricordare l’importanza di una sana alimentazione.


Allegati: Comunicato Stampa Cuore e Vita.pdf

Nuova Farmacia delle dimissioni 
Data di pubblicazione: 06/09/2017

Al via nuova Farmacia delle Dimissioni all'Ospedale Treviglio-Caravaggio

Treviglio, 4 settembre 2017 – Aprirà i battenti domani (martedì 5 settembre) la nuova Farmacia delle Dimissioni dell’ospedale di Treviglio-Caravaggio, nell’area del Centro prelievi (piano zero). I pazienti in dimissione o i loro famigliari e/o caregiver potranno quindi ritirare il primo ciclo di terapia con maggiore comodità rispetto alla collocazione precedente, un magazzino senza collegamenti coperti con l’ospedale. Il Farmacista presente si occuperà anche di consegnare i farmaci domiciliari ad alto costo, i cosiddetti file F, prescritti dalle Unità di Reumatologia, Cardiologia, Nefrologia, Diabetologia, Neurologia e Pediatria. Grazie alla centralizzazione del servizio la gestione e la rendicontazione di queste terapie sarà migliore.

Gli orari di apertura saranno i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 14.30 alle 16.30. Per chi viene dimesso nel fine settimana, su richiesta del reparto, verranno allestiti i kit di farmaci personalizzati e inviati ai reparti stessi che provvederanno a consegnarli ai pazienti dimessi , così come accade al presidio di Romano di Lombardia.

Abbiamo migliorato un tassello importante per la presa in carico e la continuità di cura – spiega Elisabetta Fabbrini, direttore generale dell’Asst Bergamo Ovest –, rendendo il servizio più accessibile ai pazienti, sia quelli in dimissione sia quelli che periodicamente ritirano farmaci ad alto costo. La presenza del farmacista consentirà anche di migliorare l’aderenza alla terapia a domicilio e di fornire anche informazioni sui corretti stili di vita”.

I locali sono stati dotati di sistemi d’allarme anti intrusione, in considerazione del valore dei farmaci custoditi.

L’ASST ringrazia cittadini e associazioni per la loro generosità 
Data di pubblicazione: 04/08/2017

Grazie alla generosità dei cittadini e delle Associazioni del nostro territorio, nelle scorse settimane sono giunte all’ASST Bergamo Ovest alcune donazioni di beni o somme di denaro, segno che i nostri professionisti hanno instaurato un segno positivo nei pazienti, che si sono sentiti così coinvolti da voler ringraziare con un contributo tangibile.
 
Un paziente dell’Oncologia ha effettuato un’erogazione liberale di 1000€ a favore dell’Unità diretta da Sandro Barni, per ringraziare gli operatori per l’umanità e la professionalità riscontrate, mentre i titolari di un’azienda di Ciserano hanno donato la stessa somma per sostenere la realizzazione di progetti riabilitativi condotti dall’equipe multidisciplinare psichiatrica del Centro Diurno di Treviglio.
 
L’Associazione Nazionale Alpini – Sezione di Bergamo ha donato alla Neuropsichiatria Infantile di Romano di Lombardia un lettino elettrico e regolabile in altezza del valore di oltre 1.200 Euro, strumento indispensabile per la fisioterapia rivolta ai bimbi affetti da patologie neuro motorie.
 
Un’altra donazione è stata effettuata dall’Associazione “Il Sole di Marzo Onlus” che ha deciso di rinnovare l’iniziativa già in corso “Dialeggiamo”, attività che ha permesso ai pazienti della Dialisi di Treviglio (ed ora anche di Romano di Lombardia) di leggere tutte le mattine L’Eco di Bergamo, offerto gratuitamente in più copie ai pazienti dializzati.
 
La Pediatria, invece, disporrà di tre fasciatoi donati grazie alla simpatica iniziativa di un gruppo di mamme romanesi, “Vuoi una torta”, che hanno preparato dolci in cambio di un’offerta.
 
Importante per valore economico e sanitario è la sonda ecografica lineare, con il relativo software, donata dall’Associazione Lombarda Malati Reumatici ALOMAR Onlus di Milano: il materiale, del valore di circa 5.000 Euro, servirà a migliorare la diagnosi dell’Ambulatorio di Reumatologia della Medicina di Treviglio, diretta da Maurizio Destro.
 
L’ultima donazione, fatta dall’Associazione Amici di Gabry, permetterà ai Day Hospital Oncologici degli ospedali di Romano e di Treviglio di rinnovare l’arredamento, grazie alla donazione di alcuni armadi, del valore di tremila Euro.
 
Siamo sempre molto onorati e grati di ricevere donazioni ed erogazioni liberali dai nostri cittadini e dalle Associazioni del territorio – afferma Elisabetta Fabbrini, Direttore Generale dell’ASST Bergamo Ovest – perché è segno che, nel rapporto con i nostri professionisti, la loro professionalità emerge chiaramente. Spesso i lasciti economici o materiali sono effettuati citando anche nome e cognome dell’operatore, o l’Unità a cui destinarli: la struttura prescelta, così, può attivare nuovi progetti o fronteggiare immediatamente spese non programmate in bilancio”.

<<Inizio | <Precedente | Successivo> | Fine>>

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA