Salta la navigazione
ASST Bergamo Ovest

Comunicati stampa

Societą Italiana di Flebologia: Edoardo De Angelis nuovo membro del Consiglio Direttivo Nazionale

Data di pubblicazione: 14/10/2019

La Società Italiana di Flebologia, SIF, Associazione Scientifica che ha lo scopo di promuovere e favorire lo sviluppo delle conoscenze nel campo della Flebologia e Linfologia, sia in senso preventivo sia diagnostico, terapeutico o riabilitativo, in ambito sia medico sia chirurgico, attraverso qualsiasi strumento idoneo, la scorsa settimana ha rinnovato il direttivo.

Il nostro specialista flebologo, Edoardo De Angelis, responsabile dell’Ambulatorio Dipartimentale di Flebologia avanzata, è stato eletto come membro del Consiglio Direttivo Nazionale, un ruolo impegnativo, ma rilevante nel panorama scientifico nazionale della flebologia, incarico che dà ulteriormente lustro alla nostra Azienda e all’attività dell’ambulatorio di Romano di Lombardia.

Il Consiglio Direttivo è composto da quindici membri, oltre al Presidente, al Presidente Fondatore ed al Past President.

La spinta propulsiva che ha determinato la mia elezione tra i 15 prescelti su tutto il territorio nazionale – spiega direttamente Edoardo De Angelis - è stata soprattutto quella di aver organizzato un Ambulatorio Dipartimentale di Flebologia Avanzata in un Ospedale Pubblico, una vera rarità e, al contempo, un'eccellenza nazionale. Questo grazie anche a un'imprescindibile azione sinergica tra il Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Ingegneria Clinica e la Direzione Professioni Sanitarie e Sociali (per la parte infermieristica). La specificità dell’ambulatorio è la “Cura in Day Care della malattia varicosa” che, grazie a trattamenti avanzati endovascolari, permette la dimissione del paziente dopo sole due ore, trattandolo così in puro regime ambulatoriale”.

“Sono fiero della nomina del dott. De Angelis – afferma Peter Assembergs, Direttore Generale ASST - perché dà lustro alla nostra azienda. Ma sono ancor più contento dell’attività svolta dall’Ambulatorio di Romano dove il nuovo modus operandi rispecchia appieno le più nuove ed evolute linee guida internazionali di flebologa che prevedono la "deospedalizzazione", il trattamento della malattia varicosa in free standing unit, aumentano la soddisfazione dei pazienti, diminuiscono i costi e sgravano, di conseguenza, i Reparti di degenza, che possono così focalizzarsi sulle patologie ad alta complessità”.

 

Il dott. De Angelis durante l'inaugurazione dell'Ambulatorio di Romano

Copyright © 2006 Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Bergamo Ovest. - C.F. e P.IVA 04114450168
XHTML 1.0WAI-AA